Psicantria

Psicantria

From the blog

Psicantrici a Rieti per la lotta allo stigma

Occasionalmente orfani del Dr.Grassilli, il duo psicantrico Palmieri-Mantovani ha partecipato il 15 aprile a Rieti presso l’auditorium Varrone (una stupenda chiesa sconsacrata) a un evento “Creatività e sqlute mentale- Esperienze di integrazione nella prevenzione dello stigma”, organizzato dal locale Dipartimento di Salute Mentale, diretto dalla Dr.ssa Gabriella Nobili. Invitati dalle psicologhe Elena Napoleoni e Florinda Amici, prima di esibirci abbiamo assistito alla presentazione del prezioso lavoro di sensibilizzazione svolto nelle scuole superiori. Gli studenti, vista la flessibilità legata all’età, sono stati individuati come principali “bersagli” per un lavoro di sensibilizzazione, atto a combattere il pregiudizio nei confronti delle persone affette da problemi psichiatrici. Già da qualche anno gli studenti del Liceo delle Scienze Sociali di Poggio Mirteto svolgono una parte del loro tirocinio presso il Centro Diurno di Poggio Mirteto, condividendo con utenti e operatori esperienze creativo-espressive.

Oltre ai video sono stati letti scritti dei ragazzi ed è stato presentato uno spettacolo ispirato alla commedia musicale “Aggiungi un posto a tavola”, interpretato da utenti e studenti e diretto dallo psichiatra Paolo di Benedetto. Il lavoro sullo stigma è fondamentale e Rieti è una delle poche realtà italiane in cui viene svolto regolarmente dal Servizio Pubblico. Il concerto psicantrico finale è stato accolto con entusiasmo dai tanti studenti presenti e sono stati proposti anche alcuni brani dell’ultimo CD Psicantria della vita quotidiana. Un grande ringraziamento agli organizzatori per l’accoglienza veramente calda. Lo psicoviaggio continua…

2014-04-15 14.44.072014-04-15 14.43.46

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *